Il software fatturazione elettronica di BeOne ha trasformato i processi aziendali

Agostino Bianchi, responsabile Edb di Bianchi Group, traccia un primo bilancio sull'innovazione
0
442

La fatturazione elettronica tra privati ha rivoluzionato le aziende dal punto di vista amministrativo. Bianchi Group, società leader nel settore delle spedizioni internazionali e della logistica, ha affrontato il cambiamento affidandosi a Nova Systems e alla soluzione software fatturazione elettronica BeOne e-invoice. “L’innovazione introdotta ha causato molte incombenze per le imprese, ma quando il meccanismo sarà rodato potremo iniziare a vedere anche i vantaggi”, afferma Agostino Bianchi, responsabile Edp dell’azienda. 

Il cambiamento introdotto dalla fatturazione elettronica ha provocato apprensioni nelle aziende. In Bianchi Group com’è stata vissuta? 

Non possiamo negare che l’introduzione della fatturazione elettronica non abbia comportato dubbi e perplessità, considerando anche le continue notizie che pervenivano dalle varie associazioni di categoria, spesso contrastati una con l’altra.

Si è detto che la fatturazione elettronica poteva essere vista come un’opportunità per le aziende. È stato realmente così anche per voi?

Per il momento credo sia prematuro parlare di opportunità, forse più realistico parlare di incombenze. Probabilmente quando il meccanismo sarà ben rodato e acquisito allora potremo parlare di agevolazioni e vantaggi.

Dopo le difficoltà iniziali comuni a tutte le aziende, trova che la rivoluzione digitale introdotta dalla fatturazione elettronica tra privati sia stata l’occasione per riorganizzare da un punto di vista operativo i processi aziendali?

L’introduzione ha necessariamente portato ad un cambiamento dei processi aziendali, che non sono mai semplici, in particolare se quelli utilizzati prima davano ottimi risultati. Questo non significa che le nuove procedure non siano migliorative, anzi, devono solo essere assimilate al meglio per essere sfruttate con profitto. 

Durante questo passaggio per certi versi epocale siete stati supportati dalla soluzione BeOne, in particolare dal modulo e-Invoice. 

Beone e-Invoice, essendo integrato nella soluzione BeOne che già utilizzavamo, è stato essenziale per riuscire ad approcciare con positività il cambiamento ed ottenere il miglior risultato possibile in questa fase molto delicata. 

In che termini il software fatturazione elettronica BeOne e-Invoice per il ciclo attivo e quello passivo ha agevolato la riorganizzazione aziendale? 

Come abbiamo potuto constatare Nova Systems, con il prodotto BeOne e-invoice, non si è limitata a offrire un servizio base per la gestione della fatturazione elettronica, ma ha garantito un software completo. Non senza qualche difficoltà che si può manifestare soprattutto per cause esterne, sono andati ben oltre proponendo delle soluzioni che consentono di agevolare il compito degli operatori e limitare al minimo il rischio di errori, anche tramite controlli pre-invio fattura. Non possiamo che essere soddisfatti del prodotto fornito, che è in costante evoluzione.

In questo ambito è entrata in gioco anche la formazione dei collaboratori. Trova che i convegni e i webinar promossi da Nova Systems sulla fatturazione elettronica siano stati funzionali in relazione alle vostre esigenze? 

Per quanto concerne la formazione del personale, considerato il numero di persone coinvolte, la nostra azienda ha organizzato delle giornate di formazione personalizzate preso la nostra sede. Abbiamo poi partecipato ad un convegno proposto da Nova Systems, con relatori preparati che hanno illustrato in modo semplice e chiaro gli scenari che si sarebbero prospettati. Anche se in seguito vi sono stati molti cambiamenti, nonostante tutto non è mai mancato un continuo supporto anche grazie all’help desk di primo e secondo livello di Nova Systems, che è sempre attivo. 

intervista-bianchi

SCARICA

Print Friendly, PDF & Email