A Nova Systems e Gallozzi Group “Il Logistico dell’anno” 2023. Un binomio vincente nel segno di BeOne Global 

0
672
Logistico dell’anno nova systems beone gallozzi group assologistica

Lo speciale riconoscimento de “Il Logistico dell’anno 2023”, promosso da Assologistica, è stato assegnato ieri a Nova Systems, società membro di Levia, e a Gallozzi Group per “l’innovazione in ambito tecnologico e di logistica 4.0 e per l’espansione internazionale grazie alla soluzione BeOne Global”. L’associazione di categoria del mondo della logistica conto terzi ha premiato l’impulso alla digitalizzazione garantito dalla nuova versione del software gestionale. La società IT ha sviluppato la rivoluzionaria modalità multi-azienda e multi-trasporto, che fornisce alle aziende la possibilità di gestire attraverso un unico database le informazioni di imprese diverse, appartenenti allo stesso Gruppo societario.  

La cerimonia di premiazione si è svolta nel corso dell’evento “Lavorare meglio, questione di logistica – Costruiamo le basi per il futuro del Paese”, organizzato da Assologistica nella splendida cornice del grattacielo Pirelli, a Milano. A ritirare il riconoscimento sono stati Barbara Avesani, Business Developer di Nova Systems, e Paolo Grassi, Corporate  Controller di Gallozzi Group. Tra le prime imprese del settore a beneficiare dell’innovazione introdotta nel mercato da Nova Systems c’è  Gallozzi Group, che ha scelto di utilizzare BeOne Global per la gestione di diversi ambiti: Shipping Agency, spedizioni internazionali, servizi logistici e altro ancora.

Con la soluzione BeOne Global Nova Systems punta a sostenere le imprese nella determinante sfida della digitalizzazione, all’insegna dello sviluppo aziendale a livello internazionale. Gallozzi Group è stata tra le prime società a credere nell’innovazione, una scelta che è stata premiata e riconosciuta da Assologistica. Questo riconoscimento ci onora e indica che la strada intrapresa è quella giusta. 

Se questo risultato è stato possibile, prosegue Avesani, “è grazie ai collaboratori di Nova Systems, che ogni giorno contribuiscono alla crescita societaria con il loro entusiasmo e la loro passione. Un sentito ringraziamento a Gallozzi Goup per la preziosa sinergia e più in generale ai nostri clienti e partner, che ci spingono a fare sempre meglio, per continuare ad essere un passo avanti nell’ambito della tecnologia a servizio del mondo della logistica, dei trasporti, della dogana e delle spedizioni internazionali”.  

Grazie a BeOne Global le aziende di Gallozzi Group sono sempre più interconnesse e hanno la possibilità di scambiare dati in modo rapido e sicuro, da ogni angolo del mondo. La soluzione è stata adottata da Gallozzi Group per le filiali in Italia, Regno Unito e Turchia e in prospettiva anche in Cina e nei Paesi Bassi. Enrico Gallozzi, amministratore della società con sede a Salerno, sottolinea l’importanza della tecnologia come uno dei pilastri fondamentali dell’azienda: “Da anni, investiamo in innovazione per garantire servizi logistici all’avanguardia. Questo riconoscimento conferma il nostro impegno nella promozione del progresso tecnologico, uno dei quattro pilastri fondamentali della nostra visione aziendale insieme alla ricerca della qualità totale, alla massima cura per il personale e allo stretto controllo gestionale e finanziario. Essere tra le prime aziende a implementare BeOne Global è per noi motivo di grande soddisfazione. Questa soluzione ha giocato un ruolo importante nel potenziare la nostra crescita, a livello nazionale e internazionale”.  

Gallozzi conclude evidenziando che la collaborazione con Nova Systems “è il fondamento della nostra capacità di innovare costantemente nel nostro campo. Un sentito ringraziamento a Paolo Grassi, ad Antonio Zerino ed a tutta la squadra che è riuscita a lavorare a stretto contatto con il team di Nova Systems per l’ottimizzazione del prodotto e dei sistemi di lavoro. Siamo certi che questa partnership ci permetterà di affrontare le nuove sfide e di cogliere le opportunità emergenti in un mondo, quello della logistica, che è in continua evoluzione”. 

 

Guarda la video intervista

Print Friendly, PDF & Email